Roberto R. Corsi

Tempo di lettura previsto: 13 anni

Posts Tagged ‘Massimiliano Damaggio

Perìgeion: riassunto delle puntate precedenti… e successive. Compreso lieto evento. Appendice: tutorial sui concorsi.

leave a comment »

Mi sono accorto che in questo 2018 non ho qui accompagnato con la solita “spalla” le uscite, a cadenza più o meno mensile, delle mie note di lettura sul portale di poesia che a voi dovrebbe essere ormai familiare. Rimedio asciuttamente: a gennaio mi sono occupato di Paolo POLVANI,  a febbraio di Marco CIPOLLINI; a marzo ho con piacere dato spazio a Francesco TONTOLI, ad aprile ho proposto due poesie di Annamaria FERRAMOSCA e, proprio oggi, una raccolta suggestiva di Giancarlo BARONI. Già che ci siamo: è già pronta, per il 10 maggio salvi imprevisti, una scelta di poesie dall’ultimo libro di Fabrizio CAVALLARO. Altre poete e poeti ci faranno compagnia da qui alle vacanze.
Come leggerli? Potete in ogni momento controllare i miei contributi tramite questo link (sta anche nella colonna di destra del presente blog).
E, mi raccomando, non tralasciate di soffermarvi sugli articoli dei miei conredattori che in una buona percentuale, direi nel 109% dei casi, sono assai migliori dei miei.

Ma la notiziona è di ieri e la apprendo tramite l’Editore Fabrizio Bianchi (dot.com press): Edifici pericolanti, la raccolta di Massimiliano DAMAGGIO, è stata segnalata d’impulso di un membro Giuria del “Pagliarani” ed è in corsa dunque per il prestigioso premio!
Un meritato riconoscimento per un poeta di coraggio e talento (cofondatore di Perìgeion e ora suo “nume tutelare intermittente”); evento doppiamente piacevole in quanto il soggetto è alquanto appartato e incostante, kome noi fècchi poeti ti una fòlta! smile! Brava la giuria a scovarlo. Molti altri, oltre me, fanno apertamente il tifo per lui. Il volume, consigliatissimo, è ordinabile contattando l’editore a questi recapiti. Per assaggi, ottima la recensione e la scelta di poesie a cura di Antonio Devicienti su Carteggi Letterari.
Dàje Max!

Di straforo: anche io in questi giorni mi sono occupato di premi (rectius: concorsi). Qualche riflessione in forma di guida. Niente che i miei aficionados non sappiano già, però – “forte” dei miei ondeggiamenti ed errori – ho buttato giù il mio tutorial in materia, che in effetti ha molto di demotivazionale. L’ho parcheggiato anche stavolta su Medium, acquario bizzarro e poco compatibile con le poetiche cose, però dotato di alcune funzionalità che possono tornarmi utili… Lo stile “ammaregàno” è condizionato dal predetto acquario.
Leggi qui: Tutorial – Concorsi di poesia.

Annunci

uomo attempato chiama redazione Perigeion

with one comment

Si certifica che il proprietario di questo sito ha da pochi giorni compiuto anni 46.
Si comunica pertanto agli Ill.mi Quaderni, Annuari, Pagine, Censimenti di Poesia Contemporanea etc. che possono spostare l’età massima
per essere poeti da 40 a 45 anni.
Un saluto (è da parecchio che attendo di fare questa battuta, mi comprenderete).

farfallaperigeionFrattanto, udite: da oggi faccio parte della redazione di Perigeion. Grazie ai redattori che mi hanno cooptato e, insieme agli altri nuovi arrivi, già accolto come uno di casa, pur essendo tutti assai più talentuosi dello scrivente. Un pensiero particolare all’ottimo Massimiliano “Griffin” Damaggio: “esce Messi ed entra Carrozzieri”, ma tant’è.

Di che mi occuperò? Citando il Maccari citato da Flaiano, ho poche idee, ma confuse. Partirò molto lentamente (anche per la concomitanza con l’impegno di Giuria nel “Babuk”, impegno che per qualche giorno proseguirà oltre la deadline). Peraltro, il primo articolo l’ho già scritto e “impiattato”, è programmato per l’ultimo, “bisesto” giorno del mese, lo ribloggherò anche di qua.

Almeno una cosa è certa: voglio mantenere un doppio binario, cioè non cessare di far vivere autonomamente anche questo spazio.
Per cui vi preciso sin da ora che questo doppio binario si avrà anche nella mia posta in arrivo. Chi volesse mandare qualche testo in vista di una valutazione e pubblicazione su Perigeion usi la casella della rivista, vale a dire: perigeion.rivista@gmail.com; lo discuteremo animatamente in redazione. Chi invece invierà solo a me (sia in cartaceo che in digitale) avrà un riscontro unicamente su questi lidi. So che non durerà (tutti vorrete il portale con più lettori, vecchi marpioni!), ma ci provo.
Buon lunedì e buone scritture.

Written by Roberto R. Corsi

1 febbraio, 2016 at 13:19

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: