Cinquantaseicozze/LVI


LVI.

La cinquantaseiesima cozza se l’era già fatta fuori mia madre,
bulimica e molto ridanciana compagna di forti inerzie.
E poco prima mio padre, dopo oltre quindici anni di gelo,
uscendo per un giorno dalla caramellata prigione dell’ego,
aveva porto d’improvviso l’ombrello del suo affetto a pararmi dalle intemperie.
Questi pensieri scordati li dedico a loro, sottopesati attori dei miei scritti:
meritavano un figlio migliore, un prodotto socialmente a norma,
non certo un vetro rotto che si tiene insieme col brutto nastro dell’arte retorica,
diviso tra il macigno del non vivere e la certezza dello scorno
quelle volte – sempre meno – in cui mette la testolina fuori dalla finestra.
In fondo alla scodella rimane solo il sugo in cui immergere i crostini:
ho dato quanto ho potuto, benevolendo, sperando che questa scarpetta,
quest’estate di San Martino fatta di fervore batterico e cose tormentate,
sia lenta e saporita, perché subito dopo arriva il conto.

 

(autunno-inverno 2011-2012)

 

[Cinquantaseicozze – raccolta inedita a puntate]
[opera protetta da plagio mediante marcatura temporale legale – redistribuibile con Licenza CC]

Cozza prec. | Inizio | Fine (versione ebook in preparazione)

3 commenti

  1. Forse una delle più convincenti “Cozze” di Roberto , tra il pudore e l’effondersi , ma sempre con la secchezza verbale che ormai gli conosciamo . Presente e pungente l’affettuoso cinismo eslege autoironico e antiletterario dei suoi momenti migliori .

    Con un Buon Natale e un Buon Tutto
    leopoldo –

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.