Roberto R. Corsi

Tempo di lettura previsto: 12 anni

Cinquantaseicozze/LII

with one comment


LII.

Chi ha paura spande odore di grasso e di seme giallastro, presenta infiammazioni
violente in grado di trasmettersi per contagio alla prole. La sua vita è continua
mano d’azzardo, apnea ostruttiva risolta nel varco serale del portone di casa. Se non trattato
chimicamente o formato all’arti pugilistiche e marziali entro l’adolescenza, dev’essere
isolato e vasectomizzato, per non ingenerare altra paura. Nell’attesa
d’apposite strutture contentive, s’abbia per ora cura di evitarne il contatto
e l’omeostatica affabulazione. In casi estremi d’innamoramento si chiami senza indugio
questo numero verde del nucleo operativo.

 

[Cinquantaseicozze – raccolta inedita a puntate]
[opera protetta da plagio mediante marcatura temporale legale – redistribuibile con Licenza CC]

Cozza prec. | Inizio | Cozza succ. (dal 2/12/13 h. 9:00)

Annunci

Written by Roberto R. Corsi

25 novembre, 2013 a 09:00

Pubblicato su a puntate, materiale, poesia

Tagged with

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. In genere i paurosi sono anche una feccia di egoisti che dal punto di vista umano hanno la sensibilità di un comodino . Appropriata la digressione di Roberto . I paurosi sono deleteri a livello sociale , Lega docet .
    leopoldo attolico –

    Mi piace

    leopoldo attolico

    25 novembre, 2013 at 12:25


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: