Roberto R. Corsi

Tempo di lettura previsto: 12 anni

Cinquantaseicozze/XXXII

with one comment


XXXII.

I passerotti (comunissimi passer Italiae) hanno un senso sviluppato:
avvertono la nostra ora di pranzo e sciàmano sotto il tendone per mettersi in mostra
e riceverne briciole fragranti. Chissà se hanno coscienza e calcolano d’essere graziosi
o ingenuamente credono che la solidarietà sia cosa del genere umano –
poveri passeri ignari del nostro strisciante sottofondo di Casseri.

[Cinquantaseicozze – raccolta inedita a puntate]
[opera protetta da plagio mediante marcatura temporale legale – redistribuibile con Licenza CC]

Cozza prec. | Inizio | Cozza succ. (dal 15/7/13 h. 9:00)

Annunci

Written by Roberto R. Corsi

8 luglio, 2013 a 08:00

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Caro Roberto, complimenti per questa tua nuova prova. Poi ti farò sapere delle modalità offertimi per una pubblicazione (questa volta di studi) con la solita Aracne di Roma. Saluti, Massimo

    Mi piace

    massimo.seriacopi@virgilio.it

    8 luglio, 2013 at 12:23


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: