Roberto R. Corsi

Tempo di lettura previsto: 12 anni

Trattative tra Logos ed Eco

with one comment

DIcci, Agile – 
DAcci INcendi 

INcedi CONcedi SUccedi 

PER-via TRAvia o sii TRAviata, 
_________________________FRAgile 
SOPRAno SOTTOtono: 
o voce! 


voce-110625

Il modello del foglio in cui gli Autori hanno appuntato il proprio testo; dopo la lettura, ciascun foglio è confluito in un'urna poetica/ opera d'arte, poi sigillata..

Questo il mio contributo alla “archiviazione-in-azione” di ieri alla Barbagianna (qui il dettaglio), evento da cui un impegno indifferibile mi ha purtroppo tenuto lontano. Per fortuna ho potuto contare, e arci-ringrazio, sul sostegno di Alessandra Borsetti Venier e di Giada Primavera, scrittrice e artista tanto creativa quanto internauticamente schiva, che leggendo la mia creazione al pubblico mi ha prestato la sua bella voce e interpretazione, pensando alle quali avevo concepito ciò che vedete sopra… come chiamarlo? nuga? étude? esercizio di stile? fate voi. Come vedete ho “sciolto” l’obbligato di preposizioni e avverbi cercandone l’incorporazione nella parola (gruppi quanto più possibile assonanti) piuttosto che considerarli per se stessi.

“Voce” e “interpretazione”, appunto. Due realtà su cui ragiono spesso tra me e me.
Oggi la regola degli eventi poetici è: sarà presente l’Autore che leggerà i suoi testi.
In che misura questa prassi sposta il baricentro dalla qualità della creazione a quella del gorgheggio – Zanzotto direbbe “dalle parole (finali) al fascino”?
Soprattutto, in che misura essa rischia di tradursi in un’interpretazione autentica che, nella sua essenza discrezionale di pause enfasi e accenti, limita la sovranità e tarpa l’immaginazione del lettore?

Le risposte coinvolgono ragioni storiche e culturali profonde, oltre che la sensibilità di ciascuno. Per chi, come me, è convinto che l’interpretazione autentica aggiunga meno di quanto possa togliere, un punto d’incontro è quello di affidare spesso la lettura dei propri testi ad altre personalità, come appunto è avvenuto ieri, così “producendo vocalità” ma salvaguardando la “alterità” del processo interpretativo.
Oppure di considerare l’opportunità del reading in maniera proporzionale all’apertura del testo, vale a dire al carattere non ermetico della scrittura. In questa misura, ad esempio, sono/sarò più incline a leggere personalmente poesie con andamento più narrativo (tipo quelle di Sinfonia n. 42 o le ultime di All’orza) rispetto a quelle più contratte e potenzialmente policrome de L’indegnità.

Certo, è successo in passato che qualche interprete non trovasse il mio consenso. Una mia poesia, in particolare, fu letta in pubblico con timbro marcatamente “simil-hotline” che ne equivocava totalmente l’essenza vitrea (e dunque l’opportunità di una recitazione neutra). Forse è un rischio da accettare, una cartina di tornasole per la propria creazione: pare che Foscolo, difendendosi dai critici, dicesse che se un libro è brutto la colpa è per metà di chi lo scrive e per metà di chi lo legge – nel nostro caso si può cambiare l’ordine dei fattori e capire, dal punto di vista del performer, quanto valore ed equlibrio si è realizzato.
Alternativa valida può essere, con molta cautela, utilizzare indicazioni minime di espressione, come se si trattasse del movimento d’una sinfonia.

Annunci

Una Risposta

Subscribe to comments with RSS.

  1. Caro Roberto ti sei perso una bellissima serata e un’esperienza unica. Attraverso la lettura dei propri testi sono state evidenziate personalità, differenze,modi di porsi, caratteri, voci, interpretazioni in una varietà molteplice di autentico. Ed è questo che è stato importante e a suscitato l’interesse di tutti dando ancor più valore agli intenti dell’ Archivio. Liliana

    Mi piace

    Liliana Ugolini

    26 giugno, 2011 at 13:35


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: