una doppia consolazione

Franco Seculin
Franco Seculin

Qualche tempo fa l’amico Franco Seculin scrisse un breve racconto in due movimenti, in parte suscitatogli – lui dice –  dalla mia Davanti a “L’alzaia” (oltre che nella sezione dedicata alla Indegnità a succedere, la trovate per intero citata nella seconda parte del racconto). Anche se credo che Franco mi abbia attribuito troppa importanza in rapporto alla fioritura distribuita nel suo scritto, certamente ha toccato un nervo cruciale: la capacità, che la poesia deve secondo me possedere, di gravitare eventualmente ben al largo rispetto al dato testuale, innescando una spirale di rimuginazioni, ricordi, contaminazioni, sinestesiche sovrapposizioni. Ciò è consolante per chi scrive, e addirittura salubre quando vi si innesta un’ulteriore voce, in questo caso quella di Ivano Menso, con la sua personale sensibilità interpretativa.
Potete leggere tutto partendo da questa pagina del blog di Alberto Carollo, iniziando ovviamente dalle due parti del racconto di Franco (linkate entrambe all’inizio del post) e proseguendo poi col carteggio.
Un ringraziamento a tutti gli amici coinvolti, e non per il fatto di avermi citato ma per la soddisfazione che sempre mi desta l’aver propagato un virus elucubrandi.

tags
un particolare dei tags nella pagina di Alberto Carollo: trova l'intruso
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.