rilievi autoptici

Generalità: Editore di poesia, figura del
Data del decesso: qualche tempo fa
Causa del decesso: sindrome da plusvalore

Osservazione autoptica:

  • Necrosi della causa contrattuale: collasso unilaterale del sinàllagma tra prestazione e controprestazione.
  • Arresto della funzione di ricerca della qualità.
  • Atrofia maggiore della funzione distributiva.
  • Blocco sistemico della dialisi del testo (cd. editing).
  • Eclatante e ubiqua concentrazione tissutale dell’enzima alfa-contributàsi.

Si allega reperto fotografico (privato di segni d’identità, cliccare per dimensione originale):

[fuor di metafora]
ho ricevuto per posta senza averla richiesta questa brochure (ribattezzata “book-o-matic”) che prescinde totalmente dal fatto che io abbia scritto alcunché, soprattutto che questo alcunché sia artisticamente o culturalmente rilevante.
Come si evince dal nota bene, l’editing (e la discussione del testo) non è minimamente presente (il prodotto deve pervenire già pronto) e la eventuale reimpaginazione costa soldi ulteriori.
In assenza, per giunta, di distribuzione (come avviene ormai per quasi tutto il settore di quella che chiamo poesia NOSFERATU, cioè di autori non deceduti), la situazione è davvero deprimente. E paradigmatica: la proposta è uguale per filo e per segno a tante altre, salvo il quid pluris (sulla scala della dissoluzione) dell’invio di proposta in bianco che ha sostituito l’austero e sofferto verdetto del direttore editoriale, che dall’alto piove sull’autore postulante.

Postilla: non sono un verginello e so perfettamente che questa è la realtà, che, chi più chi meno, come cantava Milly “si fa ma non si dice”; come pure so perfettamente che “voi no”, voi non siete come gli altri perché valutate il testo, fate editing, accompagnate l’autore, lo presentate e lo seguite, varie ed eventuali. Ma non posso fare a meno di buttarmi giù.

Annunci

Un commento

  1. Posso riportare questo articolo in Cartesensibili, come risposta alle domande di Anna Maria Farabbi? Ricorda, ci siamo sentiti attraverso uno scambio rapidissimo di e-mail. In attesa di una sua risposta, non posso che condividere quanto rileva con amarezza e chiarezza.fernanda ferraresso

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.