Roberto R. Corsi

Tempo di lettura previsto: 12 anni

Gente d’Abruzzo: Anna Ventura

leave a comment »

TUTTI SAREMO INTERROGATI

Forse non è una colpa
essere nati in un paese in cui
l’inverno è lungo, la primavera
ha spallette di glicini
su muri screpolati. L’orgoglio
e il pregiudizio consigliano di dire
che non è amore, è solo
un capriccio della fantasia,
un’emozione incontrollata. Eppure
è dolore questa cosa che sta nascosta
dietro i grappoli viola,
dietro il fogliame verde
che sfonda il grigio delle pietre.
Questo per San Giovanni della Croce, perché
– dice lui –
tutti saremo interrogati sull’amore.

Voglio rivolgere un pensiero alla gente d’Abruzzo, soggetta a così dura prova, attraverso i versi di questa figlia illustre, Anna Ventura. La poesia riportata, che testimonia l’attaccamento alla terra e un senso del dolore che quasi da essa stessa promana, è del 2001 e fa parte della bella silloge Nostra Dea, edita da Esuvia Edizioni.

Tra le varie iniziative di solidarietà vi ricordo il numero 48580 della Protezione Civile (cd. SMS solidale) e, soprattutto per chi è in zona Firenze, il concerto del Maggio Musicale Fiorentino di lunedì prossimo, 20 aprile, con biglietto di 10 Euro interamente a sostegno delle popolazioni colpite.

Annunci

Written by Roberto R. Corsi

13 aprile, 2009 a 16:12

Pubblicato su autori, poesia

Tagged with ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: