Roberto R. Corsi

Tempo di lettura previsto: 12 anni

doppietta critica

with 5 comments

si rinnova, con grande piacere da parte mia, la sinergia tra il sottoscritto e la Rivista di Studi Italiani diretta da Anthony Verna. L’ultimo numero del periodico online (anno XXIV n. 2) ospita un mio saggio su Liliana Ugolini, che altro non è che l’ampliamento del mio intervento del 12 dicembre scorso, ed una nota (molto breve) ad una monografia piuttosto impegnativa a firma di Mauro Canova. Trovate tutto as usual nella sezione Materiale; qui, per far prima, vi linko la pagina-sommario dei miei apporti alla rivista, tutti liberamente accessibili, compreso il lavoro “fontanelliano” dello scorso anno, più volte segnalato. Grandi ringraziamenti, ca va sans dire, al Prof. Verna ed ai suoi collaboratori, che hanno pazientemente tenuto dietro alle pignolerie di revisione dello scrivente!

Annunci

Written by Roberto R. Corsi

6 marzo, 2009 a 11:05

Pubblicato su autori, critica, materiale, riviste

5 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. Complimenti vivissimi!!!
    D’altra parte se non fa critica seria e aulica uno come te…

    Mi piace

    Mauro

    6 marzo, 2009 at 11:32

  2. Bello e, credo, molto impegnativo da scrivere.
    Peraltro tu ha il dono di usare un linguaggio colto e fluido, insomma ti si legge volentieri.
    Ciao Roberto, a presto (spero!)

    Mi piace

    Amfortas

    6 marzo, 2009 at 16:49

  3. I commenti che ho letto non ti rendono giustizia. Non basta avere il dono di usare il linguaggio in modo colto e fluido per costruire quanto hai scritto. Occorre sapere come utilizzarlo. Il tuo lavoro sulla poetica (tutt’altro che semplice) di Liliana Ugolini è davvero un bellissimo saggio. Non so cosa dire. Se continuerai come critico, e le premesse ci sono tutte, ho paura che ne soffrirà il poeta, ma per non far soffrire il poeta sarebbe inevitabile sacrificare un poco il critico…
    Ciao
    Annalisa

    Mi piace

    macchia annalisa

    6 marzo, 2009 at 23:18

    • siete troppo gentili, per me ognuno di voi con la propria sensibilità ha evidenziato – in maniera assai benevola ma comunque molto gradita – un aspetto del mio dire. Neanche io so che aggiungere se non che un buona riuscita critica brilla sempre di luce riflessa rispetto alla poesia cui si riferisce, in questo caso quella di Liliana.

      Mi piace

      Roberto R. Corsi

      6 marzo, 2009 at 23:50


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: